Stemma del Comune di Capoterra Comune di Capoterra
pagina Facebook pagina Twitter pagina Youtube pagina Google+
prova02.jpg

IMU - Imposta Municipale Unica

 

Con gli artt. 8 e 9 D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23 e art. 13 del D.L. 201/2011, convertito, con modificazioni, con legge 22 dicembre 2011, n. 214, si è provveduto all’istituzione dell’Imposta Municipale Propria (I.M.U.), con anticipazione, in via sperimentale, a decorrere dall’anno 2012, in tutti i Comuni del territorio nazionale.
Pertanto, a partire dal 1 gennaio 2012 l’I.M.U. ha sostituito l’Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.).
Con la legge 22 dicembre 2013, n. 147 (legge stabilità 2014), è stata istituita l’Imposta Unica Comunale (I.U.C.), la quale si compone dell’Imposta Municipale Propria (IMU) e dell’ulteriore componente relativa ai servizi, comprensiva della TASI (Tributo per i servizi indivisibili) e della TARI (Tassa sui rifiuti);
L’art. 13 del Decreto Legge 6/12/2011, n. 201 convertito con modificazioni dalla legge 27/12/2011, n. 214 e s.m.i. ha poi stabilito che l’IMU ha per presupposto il possesso di immobili siti nel territorio del comune di Capoterra, e tale imposta non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

 

IMU 2017 ( Imposta Comunale Sugli Immobili)

•    deve essere versata in due rate, la prima è in acconto e la seconda è a saldo.

La prima rata, da versare entro il 16 giugno 2017, è pari 50% dell'imposta dovuta per l'intero anno.

La seconda rata, da versare entro il 16 dicembre 2017, è a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno.

Le aliquote IMU 2017, invariate rispetto al 2016, sono le seguenti:
• aliquota di base: 0,86% per altri fabbricati e aree edificabili;
• aliquota ridotta: 0,40% per abitazione principale e relative pertinenze;
Per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificato nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e per le relative pertinenze, si ha diritto ad una detrazione pari a 200 euro.

Quali soggetti interessa
Proprietari di immobili; titolari dei diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli immobili.

Quali immobili riguarda
Fabbricati, terreni, aree fabbricabili, a qualsiasi uso destinati, compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa.
L’IMU NON SI APPLICA AL POSSESSORE DELL'ABITAZIONE PRINCIPALE, DELLE RELATIVE PERTINENZE AD ECCEZIONE DI QUELLE CLASSIFICATE NELLE CATEGORIE CATASTALI A/1, A/8 E A/9 E DELLE PERTINENZE DELLA STESSA.
Per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificata nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e per la relativa pertinenza solo se appartenente alla categoria catastale C/2, C/6, C/7, nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo, si ha diritto ad una detrazione pari a 200,00 Euro.
Sono assimilate all’abitazione principale, ai sensi dell’art. 13 comma 2 Legge 147 del 27 dicembre 2013, le seguenti unità immobiliari:
a) le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibita ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, ivi incluse le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa destinati a studenti universitari soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica;
b) i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture del 22 aprile 2008, pubblicato nella gazzetta ufficiale, n. 146 del 24 giugno 2008;
c) la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio; ad eccezione delle unità immobiliari che in Italia risultano classificate nelle categorie catastali A/1,A/8 e A/9, per le quali si applica l’aliquota nella misura ridotta dello 0,4 per cento e la detrazione, fino alla concorrenza del suo ammontare di €. 200,00 rapportati al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione;  l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica;
d) un unico immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare posseduto e non concesso in locazione dal personale di servizio permanente appartenente alle forze armate e alle forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del corpo nazionale dei vigili del fuoco e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.
e) l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;

IMU cittadini italiani non residenti in Italia
1.    Abitazione posseduta da cittadini italiani residenti all’estero: per questa tipologia di immobili va applicata l’aliquota ordinaria del 0,86 per mille senza detrazioni e/o riduzioni.
2.    solo per i cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, è equiparata ad abitazione principale una ed una sola unità abitativa, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso, detenuta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia.

Esenzione IMU fabbricati rurali strumentali.
A decorrere dall’anno 2014 non è dovuta l’imposta principale propria relativa ai fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art. 13, comma 8 del Decreto Legge n. 201/2011.

Esenzione IMU Terreni Agricoli:
Il Comune di Capoterra è inserito nell’elenco dei comuni montani allegato alla circolare del Ministero delle Finanze n. 9 del 14 giugno 1993 pubblicata nel supplemento ordinario n. 53 della Gazzetta Ufficiale n. 141 del 18/06/1993 e nell’elenco dei comuni italiani predisposto dall’Istat e, pertanto è esente dall’IMU.

COMODATO D’USO IMU/TASI
La Legge di stabilità per l’anno 2016 ha introdotto per IMU e TASI la riduzione della base imponibile del 50% per i fabbricati concessi in uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli), ad esclusione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Per poter beneficiare della riduzione occorre rispettare le seguenti condizioni:
 a) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nel Comune di Capoterra;
 b) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli NON deve possedere altri fabbricati ad uso abitativo in Italia oltre l’abitazione principale a Capoterra e quella data in comodato d’uso gratuito;
c) La concessione dell’immobile ai genitori/figli deve risultare da un contratto, che deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate.
La riduzione decorre dalla data di registrazione, e non è retroattiva. Nel caso in cui non si rispetti anche una sola delle condizioni elencate, l’agevolazione non può essere applicata. Laddove si rispettino tutte le tre condizioni su citate, il comodante potrà applicare la riduzione del 50% della base imponibile IMU e TASI attestando il possesso dei requisiti mediante la presentazione della dichiarazione di variazione IMU 2017 (sui moduli ministeriali disponibili ) entro il 30/06/2018.
Circolare N. 1/DF del 17 febbraio 2016, in cui chiarisce i requisiti, i dettagli e l'applicazione del Comodato gratuito con riduzione del 50% della base imponibile.
CIRCOLARE DEL MEF PROT. 2472/2016(registrazione comodato d’uso gratuito)
LEGGE DI STABILITA’ 2016 N.208 DEL 28/12/2015

Dichiarazioni IMU
I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta, utilizzando il modello approvato con il decreto di cui all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta. Con il citato decreto, sono, altresì, disciplinati i casi in cui deve essere presentata la dichiarazione. Restano ferme le disposizioni dell'articolo 37, comma 55, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, e dell'articolo 1, comma 104 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e le dichiarazioni presentate ai fini dell'imposta comunale sugli immobili, in quanto compatibili.

LA DICHIARAZIONE IMU VALE ANCHE AI FINI TASI

Come si determina il tributo
La base imponibile è data dalla rendita catastale dell’immobile, rivalutata del 5% e moltiplicata per:
- 160 per i fabbricati del gruppo catastale A (esclusi gli A/10) e delle categorie catastali C/2,C/6 e C/7
- 140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5
- 80 per i fabbricati della categoria catastale A/10 e D/5
- 65 per i fabbricati del gruppo catastale D (esclusi i D/5)
- 55 per i fabbricati della categoria catastale C/1
- Fabbricati categoria D privi di rendita (Valore contabile).
- Aree fabbricabili (la base imponibile delle aree fabbricabili è il valore venale in comune commercio, ai sensi dell’art. 5, comma 5 del D.Lgs. n. 504/1992. Al fine di semplificare gli adempimenti a carico dei contribuenti e per orientare l’attività di controllo dell’ufficio, con propria delibera la Giunta Comunale ha determinato, per zone omogenee, i valori medi venali in comune commercio delle aree fabbricabili site nel territorio del comune (Tabella valori - Deliberazione di Giunta sulla determinazione del valore medio delle aree edificabili).
Aree fabbricabili: Determinazione del valore medio delle aree edificabili ai fini I.M.U.:
Deliberazione GC. n. 176/2012 di determinazione del valore medio delle aree edificabili (con decorrenza dal 2012)
Allegato alla delibera 176/2012: Relazione tecnica di stima (decorrenza dal 2012)
Allegato alla delibera 176/2012: Tabella valori (decorrenza dal 2012)

Quando e come si versa
In due rate di pari importo, scadenti la prima il 16 giugno e la seconda il 16 dicembre. Resta in ogni caso nella facoltà del contribuente provvedere al versamento dell'imposta complessivamente dovuta in unica soluzione annuale, da corrispondere entro il 16 giugno.
Il versamento dell'imposta va effettuato tramite modello F24 oppure tramite apposito bollettino postale.

 

E' possibile effettuare il calcolo dell'Imu e la stampa del modello F24 relativo tramite la procedura messa a disposizione dal Comune utilizzando i link sotto indicati:


1) con accesso libero al portale web del Comune di Capoterra:

Calcolo IMU/ICI Online
i cittadini e le imprese, che non sono ancora iscritti al portale dei servizi online, possono effettuare il calcolo dell'IMU basato sulle aliquote attualmente vigenti nel Comune di Capoterra (con acconto in due o tre rate incluso), previo inserimento manuale della tipologia di immobile, dei valori catastali, della percentuale di possesso ed eventuali detrazioni spettanti, e stampare un fac-simile del modello F24 per il versamento.
Videoguida al calcolo IMU per gli utenti non registrati al Portale dei servizi online (fonte: Arionline)


2) con accesso riservato agli iscritti al portale web del Comune di Capoterra:


Situazione Tributaria Personale IMU/ICI
i cittadini e le imprese già iscritti al portale dei servizi online possono calcolarsi l’IMU in modo più semplificato, in quanto la procedura consente l'accesso alla propria situazione tributaria; gli utenti già iscritti possono:
- effettuare il calcolo inserendo manualmente i dati degli immobili e stampare un fac-simile del modello F24 per il versamento;
- consultare le proprie denunce IMU/ICI e i dati catastali dei propri immobili;
- effettuare il calcolo IMU partendo dalla propria situazione tributaria, utilizzando i dati derivanti dalle denunce presentate al Comune, o i dati derivanti dalla situazione catastale e stampare un fac-simile del modello F24, comprendente i dati anagrafici del contribuente.
Una volta dentro la procedura, cliccando sulla voce ICI/IMU, si accede alla consultazione della situazione risultante dalle denunce presentate al Comune, e si può effettuare il calcolo IMU a partire da questa situazione; cliccando invece sulla voce CATASTO, si accede alla situazione risultante dai dati catastali in possesso al Comune, e si può effettuare il calcolo IMU a partire da questa situazione. In questo caso, occorre verificare i singoli fabbricati, indicando quale è eventualmente l'abitazione principale, e inserendo le detrazioni (se spettanti).
Videoguida al calcolo IMU per i contribuenti registrati al Portale dei servizi online (fonte: Arionline)

3) altri servizi di calcolo messi a disposizione da siti esterni (si raccomanda di verificare l'esatta corrispondenza delle aliquote inserite nei siti, il Comune di Capoterra non risponde di eventuali errori o non inesattezze nei dati inseriti):

Sito web riscotel.it

banner calcoloiuc2017 150x72


Sito web amministrazionicomunali.it

images

 


Altre informazioni utili:

Aliquote IMU 2016:
• aliquota di base: 0,86% per altri fabbricati e aree edificabili;
• aliquota ridotta: 0,40% per abitazione principale e relative pertinenze;
detrazione 200 euro per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificato nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e per le relative pertinenze

Aliquote IMU 2015:
• aliquota di base: 0,86% per altri fabbricati e aree edificabili;
• aliquota ridotta: 0,40% per abitazione principale e relative pertinenze;
detrazione 200 euro per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificato nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e per le relative pertinenze

Aliquote IMU 2014:
•    aliquota di base: 0,76 % per altri fabbricati e aree edificabili;
•    aliquota ridotta: 0,40 % per abitazione principale e relative pertinenze;
detrazione 200 euro per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificato nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e per le relative pertinenze


I.M.U. 2013: Aliquote e detrazione

I.M.U. 2012: Aliquote, detrazione e dichiarazione

Link all'Agenzia del Territorio per acquisire gratuitamente le visure catastali online

Circolare del Ministero delle Finanze n. 3/2012

Istruzioni ministeriali sulle modalità di calcolo

Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti (fonte: IFEL-ANCI)

 

Documenti:
File / URLOrd.Dim. del FileCreato
Scarica questo file (DGC 97 13.06.2012.pdf)Delibera 97/2012 199 kB07-09-2017 13:05
Scarica questo file (Relazione DGC 97_2012.pdf)Allegato alla Delibera 97/2012 - Relazione 99 kB07-09-2017 13:05
Scarica questo file (Tabella Valori DGC 97_2012.pdf)Allegato alla Delibera 97/2012 - Tabella 39 kB07-09-2017 13:06
Scarica questo file (Circolare N_1_DF_17 febbraio 2016 Risoluzione_comodato.pdf)Circolare N_1_DF_17 febbraio 2016 Risoluzione_comodato.pdf 328 kB07-09-2017 13:07
Scarica questo file (DCC 10_2009_Regolamento ICI 2009.pdf)Delibera 10/2009 Regolamento ICI 2009 71 kB07-09-2017 13:08
Scarica questo file (DCC 18 24.04.2013 aliqu_IMU2013_mod_RegIMU.pdf)Delibera 18/2013 Aliquota IMU 2013 242 kB07-09-2017 13:09
Scarica questo file (DCC 20 31.03.2010_aliq_ICI2010.pdf)Delibera 20/2010 Aliquota ICI 2010 188 kB07-09-2017 13:09
Scarica questo file (DCC 37 04.08.2000 adeguam Regolam ICI.pdf)Delibera 37/2000 Adeguamento regolamento ICI 1462 kB07-09-2017 13:10
Scarica questo file (DCC 49 31.10.2012_aliqu_IMU2012.pdf)Delibera 49/2012 Aliquota IMU 2012 265 kB07-09-2017 13:11
Scarica questo file (DCC_14_07.4.2017 IUC_conferma IMU2017.pdf)Delibera 14/2017 Aliquota IMU 2017 261 kB07-09-2017 13:12
Scarica questo file (DCC_aliquote ici_2011.pdf)Delibera 15/2011 Aliquota ICI 2011 221 kB07-09-2017 13:13
Scarica questo file (DL 201 06.12.2011_conv_L214_22.12.2011_art13_14_ultimo.pdf)D.L. 201/2011 184 kB07-09-2017 13:14
Scarica questo file (DLgs 23 14.03.2011_art8_IMU.pdf)D.Lgs. 23/2011 78 kB07-09-2017 13:14
Scarica questo file (DLgs 472 17.12.1997 dispo gen per sanz amm_ve tribut.pdf)D.Lgs. 472/1997 188 kB07-09-2017 13:15
Scarica questo file (IMU_istruzioni.pdf)IMU - Istruzioni 203 kB07-09-2017 13:17
Scarica questo file (IMU_modello Min_dichiarazione.pdf)IMU - Modello di dichiarazione 40 kB07-09-2017 13:17
Scarica questo file (L 147 27.12.2013_co639_707_728_mod_DL201_2011_IUC.pdf)L. 147/2013 1447 kB07-09-2017 13:18
Scarica questo file (L 208_2015_Stabilita2016_co10_30_mod_DL201_2011_L147_2013.pdf)L. 208/2015 113 kB07-09-2017 13:18
Scarica questo file (MEF_prot_2472_2016_registrazione_contratto_comodato.pdf)Circolare MEF 2472/2016 Registrazione contratto di comodato 1101 kB07-09-2017 13:19
Accedi a questo URL (http://www.comune.capoterra.ca.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2240:regolamento-per-la-disciplina-dell-imposta-unica-comunale-i-u-c&catid=524:regolamenti-in-vigore&Itemid=455)Regolamento per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale IUC 0 kB18-09-2014 17:23
Scarica questo file (delibera_GC_176_31102012.pdf)Delibera 176/2012 Determ. valore aree edificabili (decorr. 2012)1216 kB07-12-2016 10:10
Scarica questo file (GC_176_Relazionedistima-agg.ottobre2012.pdf)Allegato alla delibera 176/2012 Relazione di stima2117 kB07-12-2016 10:12
Scarica questo file (GC_176_TABELLAVALORI.pdf)Allegato alla delibera 176/2012 Tabella valori345 kB07-12-2016 10:13
Scarica questo file (delib_52_aliquote_imu_2014.pdf)Delibera n. 52/2014 IMU conferma aliquote e detrazioni 20144257 kB18-09-2014 17:22
Scarica questo file (delibera_CC_52_270715.pdf)Delibera n. 52/2015 Determinazione aliquote IMU 20155247 kB24-09-2015 10:44
Scarica questo file (delib_179_2015.pdf)Delibera 179/2015 Individuazione valori aree edificabili ai fini ICI6275 kB08-01-2016 11:52
Scarica questo file (delib_179_2015_Relazionedistima.pdf)Allegato alla delibera 179/2015 Relazione di stima7254 kB08-01-2016 11:53
Scarica questo file (delib_179_2015_TabellaA-2010.pdf)Allegato alla delibera 179/2015 Tabella A anno 2010842 kB08-01-2016 11:53
Scarica questo file (delib_179_2015_TabellaB-2011.pdf)Allegato alla delibera 179/2015 Tabella B anno 2011942 kB08-01-2016 11:54