Canone Unico Patrimoniale (assorbe ICP e TOSAP)

A decorrere dal 2021 il Canone Unico Patrimoniale sostituisce:

la tassa   per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP);

il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche;

l'imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni (ICP);

il canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari e il canone di cui all'articolo 27, commi 7  e  8,del codice della strada, di cui  al  decreto  legislativo  30  aprile 1992, n. 285, limitatamente alle strade di pertinenza  dei  Comuni  e delle érovince.

 

Il canone è comunque comprensivo di qualunque canone ricognitorio o concessorio previsto da norme di legge e dai regolamenti comunali e provinciali, fatti salvi quelli connessi a prestazioni di servizi.

 

Il presupposto del canone è:

  • l'occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti e degli spazi soprastanti o sottostanti il suolo pubblico;
  • la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all'esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato.

 

Il canone è dovuto dal titolare dell'autorizzazione o della concessione ovvero, in mancanza, dal   soggetto   che   effettua l'occupazione o la diffusione dei messaggi pubblicitari in maniera abusiva; per la diffusione di messaggi pubblicitari, è obbligato in solido il soggetto pubblicizzato.

 

Documenti:
FileOrd.Dimensione del FileCreato
Scarica questo file (delibera G.C. n. 43 24.03.2021 tariffe canone unico.pdf)delibera G.C. n. 43 24.03.2021 tariffe canone unico.pdf 196 kB16-09-2021 17:16
Scarica questo file (RegolamentoCANONE UNICO.pdf)RegolamentoCANONE UNICO.pdf 364 kB16-09-2021 17:16

stemma   Comune di Capoterra

   Città metropolitana di Cagliari